FOCUS IN - Chi siamo
RICERCA
Une N° 23 Un N° 22 Une N° 21 Une N°20 Une N° 19 Une N° 18 Une N° 17 Une N° 16 Une N° 15 Une 14 Une N° 13 Une N° 12

Accueil > Associazioni > Notizie dalle Associazioni > Associazioni a rete unificata

Associazioni a rete unificata

progetto di portale per le associazioni italiane

mani Se ne sta parlando già da un po’ ma da settembre si va concretizzando sempre di più il progetto di portale delle associazioni italiane promosso da Focus In, in collaborazione con l’associazione di alfabetizzazione digitale Jardins Numériques ed alcune delle associazioni che hanno partecipato al Forum del giugno scorso. La voglia c’è : moltissime associazioni per mancanza di tempo o di personale specializzato non hanno nemmeno un sito internet. Le competenze anche, messe a disposizione dall’associazione Jardins Numériques, che gestisce spazi internet ed informatici associativi in diversi punti di Parigi, e che ha già realizzato il « Portail des jardins partagés et jardins d’insertion d’Ile de France » (il concetto è quello degli orti cittadini, ), finanziato dal Fondo sociale europeo, e che lavora attualmente su un progetto di portale multilingue di « accesso al diritto », una sorta di volgarizzazione della legge per tutti, finanziato dalla Regione Ile-de-France e dall’ACSE. La loro “filosofia” è quella di far sì che lo spazio internet non serva solo a scopi mercantili ma che possa creare delle reti sociali e solidali. Le loro competenze sono tante, dalla semplice pagina internet alla creazione di “spazi di scambio” dove le associazioni potranno condividere idee, progetti, iniziative, usando la parola scritta ma anche immagini, animazioni, sequenze audio e video, con un punto fermo : il portale deve essere l’espressione di un’azione comune. Si tratta ora di vedere quali contenuti inserire in questo magico contenitore. Cioè, se il fine non è il mezzo, stabilire qual è il fine, o quali sono gli scopi del portale e di questo spazio di scambio interassociativo. Conservare e tramandare la memoria attraverso interviste e testimonianze ? Informare sulle iniziative delle associazioni, snobbate dai “grandi” media, eppure così creative ? Insegnare la lingua, magari quella di una o più regioni ? Avere uno spazio in cui comunicare, in cui “fare rete” ? Con queste ed altre questioni si cimenteranno le associazioni già coinvolte nel progetto.

Per partecipare : contattate la redazione o direttamente Patrizia Molteni 06 63 95 11 60

samedi 24 octobre 2009, par Patrizia Molteni