FOCUS IN - Chi siamo
RICERCA
Une N° 23 Un N° 22 Une N° 21 Une N°20 Une N° 19 Une N° 18 Une N° 17 Une N° 16 Une N° 15 Une 14 Une N° 13 Une N° 12

Home > Associazioni > Notizie dalle Associazioni > Associazioni franco-italiane sul web

Associazioni franco-italiane sul web

E’ arrivato a quota 40 il numero delle associazioni recensite nel portale delle associazioni franco-italiane ma supererà sicuramente la cinquantina nelle prossime settimane. In onda la trasmissione Italofolie.
Così come al Forum delle associazioni italiane del giugno scorso erano oltre 50 le associazioni partecipanti, il portale, nato per perennizzare la visibilità del ricco tessuto associativo italiano in regione parigina, dovrebbe raggiungere cifre ancora più alte. Se non è sempre possibile partecipare fisicamente al Forum per mancanza di risorse umane o per la concomitanza di altre attività lo stesso giorno, alimentare una pagina internet, ai propri ritmi, diventa più che fattibile.
Per rendere ancora più facile questa operazione, i Jardins numériques, co-ideatori del portale e fondamentale pilastro tecnologico dello stesso, stanno organizzando delle formazioni ad hoc: dalla pubblicazione delle informazioni sul portale (programma SPIP) al programma photoshop per inserire le immagini fino ad un atelier video, che avrà luogo dal 19 al 23 dicembre e che permetterà agli atelieristi di filmare le iniziative dell’associazione e di fare un piccolo montaggio con il programma finalcut. Infine, i Jardins numériques hanno anche previsto, in base alle richieste formulate durante le riunioni della primavera scorsa, delle formazioni iniziali sulle nozioni base di informatica ed internet. Le formazioni, svolte in gran parte durante il mese di novembre, continueranno nel mese di dicembre; altre sono previste nel 2012. Un’occasione importante per le associazioni poiché gli atelier, condotti da professionisti del web, sono gratuiti o quasi (viene richiesta semplicemente l’iscrizione all’associazione, cioè circa 30 euro).

Italofolie…

Questo il titolo della nuova trasmissione realizzata dal e per il portale dai Jardins Numériques in collaborazione con LA webradio Top-Italia e Focus in e condotta da Patrizia Molteni. La grande prima è andata in onda il 13 novembre sul tema “L’italiano lingua inutile”. Gli invitati, Gabrielle Kerleroux e Anne Mazire dell’Associazione Professori d’Italiano della Regione Parigina (APIRP) e della FNAI (Federazione Nazionale delle Associazioni di Italianisti), Andrea De Luca dell’associazione PAESI (genitori della sezione italiana del Liceo Honoré de Balzac) e Tiziana Jacoponi, del CREI e della SIES (Société des Italianistes de l’Enseignement Supérieur) hanno dimostrato il contrario e che anzi, studiare l’italiano oggi rappresenta un sicuro valore aggiunto. Anche la musica – da Giovanotti a De Gregori passando per i meno noti, in Francia, Simone Cristicchi e Fabri Fibra - era spunto di riflessioni didattiche attraverso un “gioco” in cui agli insegnanti veniva chiesto di dire come avrebbero usato in classe la canzone proposta.
L’idea della trasmissione, che avrà cadenza mensile, è quella di riuniore intorno ad un tema comune, diverse associazioni, di modo che tutte abbiamo il modo di intervenire in radio almeno una volta. Tra i temi delle prossime puntate, troviamo sia le diverse regioni che progetti culturali (“Canta che ti passa”, con cori e musicisti, “L’Italie se met en jeu” con i teatranti, “Italia, terra di cinema” con i cinefili…) ed impegno civile (“Non solo mafia”, e “Resistenze” con le diverse associazioni che operano per la memoria dell’antifascismo o che a sostegno della democrazia in tutte le sue forme…).


Vedi on line : Il portale delle associazioni franco-italiane

giovedì 8 dicembre 2011, di Patrizia Molteni