FOCUS IN - Chi siamo
RICERCA
Une N° 23 Un N° 22 Une N° 21 Une N°20 Une N° 19 Une N° 18 Une N° 17 Une N° 16 Une N° 15 Une 14 Une N° 13 Une N° 12

Accueil > Associazioni > Chez Acli Paris Parigi « in famiglia »

Chez Acli Paris Parigi « in famiglia »

Presso “Chez ACLI Paris si vive una Parigi “in famiglia” con tanti servizi ed atelier per genitori e bambini italiani proposti e realizzati da giovani associazioni.


Le statistiche degli ultimi anni ci dicono che il fenomeno della nuova emigrazione italiana ha raggiunto livelli paragonabili a quelli della seconda parte degli anni ’60, uno sguardo qualitativo a questi dati ci consente di osservare che “oltre la metà dei nuovi emigrati italiani ha un’età compresa fra i 18 e i 39 anni, mentre il 20% è fra 0 e 17 anni. Quindi, come peraltro in quasi tutti i flussi emigratori, la componente giovanile, in piena età attiva e riproduttiva è preponderante e il fatto che vi sia anche un 20% di bambini e ragazzi, vuol dire che a spostarsi sono ormai anche intere famiglie” (Relazione introduttiva del V.S.G. del Cgie R. Ricci Roma, 28 Marzo 2017- Camera dei Deputati)
Questi dati ed il contatto quotidiano con la popolazione italiana all’estero e con i vari utenti istituzionali, hanno portato il Patronato ACLI e le ACLI di Parigi, da sempre impegnati sui temi della partecipazione, l’integrazione e la tutela dei diritti, ad avviare un dialogo con le nuove generazioni di migranti attraverso la proposta di attività pensate per le famiglie, presso la sede di Parigi (28, rue Claude Tillier. 75012). Questa scelta nasce dall’osservazione di una preponderanza di iniziative “isolate” e di richieste di informazioni spesso basate su un principio di mutuo soccorso generico auto-organizzato attraverso le nuove tecnologie informatiche e i social-network. L’obiettivo è dunque quello di creare una rete reale di servizi riconoscibili e direttamente fruibili dalla comunità expat italiana a Parigi.
Grazie all’avvio di una collaborazione con due giovani associazioni, Officina des Parents e Matite Colorate, le ACLI di Parigi ambiscono a diventare un vero e proprio punto di riferimento per le famiglie italiane proponendo una serie di attività collegate in sinergia tra loro.

L’Officina des Parents

L’Officina des Parents nasce dall’incontro di tre psicologhe che hanno deciso di mettere in comune le loro esperienze e competenze per offrire dei servizi in sintonia con le esigenze dei genitori italiani e franco-italiani a Parigi e per focalizzarsi su temi e ambiti di intervento essenziali nei percorsi di nuova migrazione delle famiglie. L’associazione si pone come uno spazio di riflessione e condivisione per dare voce e strumenti a genitori e futuri genitori che vivono l’esperienza della genitorialità expat.

Questo progetto vuole mettere in luce le specificità del percorso genitoriale vissuto da interno di coppie miste e/o che si trovano nel territorio di Parigi e dell’Ile de France rilevandone le maggiori complessità e supportando i genitori nella valorizzazione delle risorse e nella gestione delle difficoltà del periodo pre-, peri- e post-natale.
Il focus sulla genitorialità e sull’accompagnamento dei futuri genitori nasce dall’intento di voler dare una risposta concreta all’interno di un contesto culturale di vita differente e alle sfide aggiuntive a cui è sottoposta l’esperienza trasformativa della genitorialità.
Ogni incontro è pensato come un momento di relazionalità positiva, di scambio con altri che vivono la medesima situazione, un luogo dove poter esprimere dubbi e porre domande, dove ricevere chiarimenti da personale qualificato al fine di ridimensionare l’ansia e le paure e favorire il dialogo ma anche dove sperimentare insieme “soluzioni nuove” che meglio si adattano a ogni specifico contesto. L’Officina des Parents organizza regolarmente giornate informative e di supporto sull’accesso ai servizi per genitori e famiglie nonché attività quali : Consulenza psicologica individuale e di coppia ; Per-corso nascita ; Ateliers des Parents ; Parent Training ; Visite domiciliari per i neo-genitori ; Networking professionale di supporto alle famiglie italiane e italo-francesi a Parigi.
L’insieme delle attività e iniziative è promossa mediante le pagine FB “Chez Acli Paris” e “Officina des Parents”.
Ulteriori informazioni e contatti :
officinadesparents@gmail.com.

Matite Colorate

L’associazione Matite Colorate, fondata da tre professioniste dell’educazione attive da diversi anni nell’area parigina, ha come obiettivo quello di offrire attività per bambini e adulti nell’ottica della promozione e diffusione della lingua e della cultura italiana, fornendo un supporto teorico e pratico per lo sviluppo del plurilinguismo. Sapendo che nell’apprendimento della lingua madre di un genitore intervengono componenti emotive molto importanti, un accento particolare viene posto sulla condivisione da parte del bambino della cultura italiana nelle sue varie accezioni, e sul legame con una comunità di parlanti più ampia e variegata di quella famigliare.

Tutti i gruppi sono condotti da personale specializzato, con esperienze e titoli specifici in ambito educativo. Le attività per i più piccoli (“Primi Passi”, 2-3 anni) hanno lo scopo di sollecitare le abilità dei bambini favorendo lo sviluppo della loro motricità attraverso giochi e materiali pensati e costruiti appositamente (su ispirazione montessoriana) per facilitare un’immersione multisensoriale nella lingua italiana, importantissima in questa età. I laboratori pensati invece per i bambini che frequentano la scuola dell’infanzia (“Il lupo mangiafrutta” 3-6 anni) permettono ai partecipanti di giocare in italiano, utilizzandolo quindi in un contesto nuovo e con nuovi interlocutori non strettamente legati all’ambito familiare. La lettura di storie dei grandi autori italiani della letteratura per l’infanzia permette di ampliare il vocabolario, venendo a conoscenza di termini e modi di dire nuovi. Ogni incontro è incentrato di volta in volta su un nuovo gioco, canzone e storia che vengono riprese con attività creative e manuali.
Gli incontri pensati per bambini che abbiano già frequentato il primo anno della scuola primaria (“Grammaticando”, dai 7 anni in su) hanno lo scopo di rinforzare (o anche creare da zero) le basi dell’ortografia e della grammatica italiana, con una particolare attenzione al confronto con quella francese. Per fare questo vengono utilizzati, tra i supporti proposti, alcuni materiali ispirati al metodo Montessori, che possono fare da ponte e agevolare il confronto e il passaggio da una lingua all’altra. Tutto il lavoro è organizzato in piccoli gruppi in modo tale da rispettare i tempi di tutti i bambini e con un approccio ludico.
Ulteriori informazioni : www.matitecolorateparis.com
Contatti : matitecolorateparis@gmail.com.

Le attività di Leo

Un’altra realtà nel panorama parigino delle attività rivolte alle famiglie è quella de Le attività di Leo, un’associazione di genitori desiderosi di partecipare attivamente allo sviluppo collettivo dei propri figli. Da un incontro presso la scuola materna Leonardo da Vinci di Parigi nel 2012 e a partire dal 2013 l’associazione ha cominciato a proporre un programma di attività extrascolastiche per gli alunni della scuola primaria italiana. Dal 2016 hanno aperto le porte anche agli studenti francesi, come doposcuola o il mercoledì pomeriggio. Le attività si iscrivono pienamente nella cultura franco-italiana. Prendendo atto della grande diversità delle famiglie, Le attività di Leo aspirano a promuovere una visione internazionale della cultura, offrendo la possibilità ai bambini di frequentare un ambiente multilingue. Le attività artistiche, culturali e sportive sono proposte in italiano, inglese e naturalmente francese. Le attività di Leo sono il frutto di un progetto pedagogico che mette l’accento sulla complementarietà tra l’attività scolastica e l’espressione artistica e sportiva incoraggiando l’apertura culturale, lo sviluppo personale e la socializzazione. L’approccio pedagogico pluridisciplinare vuole essere un punto d’incontro tra contenuti scolastici, attraverso la sorveglianza dei compiti e il sostegno scolastico, e le competenze artistiche. Un atelier scientifico, animato da Annalisa Plaitano di Ludmilla Science, completa questo orientamento in cui lo spirito scientifico è stimolato in un contesto giocoso di esperimenti. Anche la matematica è messa al servizio della cucina, rendendo osservabili dei concetti astratti come misure e proporzioni.

Per maggiori informazioni e iscrizioni :
www.leattivitadileo.org

vendredi 15 juin 2018, par Mara Favia