FOCUS IN - Chi siamo
RICERCA
Une N° 23 Un N° 22 Une N° 21 Une N°20 Une N° 19 Une N° 18 Une N° 17 Une N° 16 Une N° 15 Une 14 Une N° 13 Une N° 12

Accueil > Actualités > Facciamo presto

Facciamo presto

Solidarietà alle vittime del terremoto del Centro Italia

Cosa possiamo fare noi italiani all’estero

Per gli italiani all’estero, quando l’Italia trema, le radici non sanno più dove devono aggrapparsi, quando gli edifici crollano, bisogna salvare dalle macerie le fondamenta del nostro essere.
Per esperienza sappiamo che nella situazione di emergenza, le tantissime associazioni che operano sul territorio sono le alleate più affidabili e vicine ai bisogni materiali di chi ha perso casa, il lavoro, i propri cari. A loro i fondi serviranno anche tra 3, 6 mesi, un anno, quando l’uscita dall’emergenza coinciderà con lo spegnimento dei riflettori.
In occasione dei terremoti dell’Aquila e dell’Emilia abbiamo creato un modello di intervento che con trasparenza, efficacia e generosità ha portato a compimento la sua missione di aiuto senza che vi fossero sprechi o malversazioni. Oggi lanciamo un appello a tutte le associazioni di Italia in Rete e oltre, a includere un momento di raccolta fondi nelle loro iniziative dei prossimi mesi o di organizzare degli eventi ad hoc per le donazioni.
I fondi raccolti in Francia saranno devoluti a uno o più progetti di ricostruzione o di sostegno alla popolazione. Una consultazione online tra i donatori permetterà di decidere quale progetto sostenere.
Pubblicheremo sul portale delle associazioni italiane, www.associazioni-italiane.org, i nomi dei donatori (e la somma donata) perché tutto sia tracciabile e trasparente.

Come contribuire (in Francia) :
Doni diretti, tramite assegni intestati a
Italia in Rete – Réseau associatif franco-italien
c/o Jardins numériques 2, rue Wilfrid Laurier 75014 Paris
Bonifico bancario sul conto specifico per il terremoto di Italia in Rete :
_Conto n° 00010207912
_IBAN FR7630004011410001020791248

Per questa causa BNP non applica commissioni bancarie. Il conto sarà usato solo ed esclusivamente per i doni e sarà chiuso alla fine della raccolta.

Partecipando alle iniziative che saranno organizzate da Italia in Rete e pubblicizzate sul portale delle associazioni, da Focus In e dalle trasmissioni radio Italoscopie (RVVS) e Cappuccino (Aligre FM).

Hanno già aderito

Le associazioni ACLI France, Altritialiani, ANPI Parigi, APIRP, Emilia-Romagna, DIRE, FAI France, Focus In, Italie à Paris, Italie Culture, Italo Calvino, Marchigiani nel mondo, Passeggiate, Patronato ACLI France, Polimnia

Gli artisti : Brigata Sinfonica, Debora Di Gilio, Di Sol et di La, Giuliano Gabriele, Nico Morelli, Serena Rispoli, SuDanzare, Telamuré (Caravane Ritale), Tiziana Valentini (Travudia)

... e tanti singoli cittadini

Solidarietà Terremoto

Qualche iniziativa in Francia

Il tour operator Italy & co. donerà una percentuale sui viaggi e soggiorni verso Lazio, Marche e Abruzzo, organizzati con le agenzie partner in Francia. I fondi raccolti confluiranno verso il conto Italia in Rete - séisme.

I Comites di Lilla, Lione, Chambéry hanno lanciato un appello ai cittadini della loro regione e/o circoscrizione ed hanno aperto un conto dedicato esclusivamente alla raccolta fondi.
Chambéry www.italiens-savoie.fr
Lille - 2, square du Pont Neuf - 59000 Lille
Pagina Facebook "Comites Lilla"
Lyon 84 rue du Dauphiné, 69003 Lione
(in collaborazione con la Maison des italiens di Lione)
L’Union des Italiens dans le monde (80 rue d’Isly) fa una raccolta indipendente per la zona di Lille.

Agenda solidale

29 ottobre dalle ore 20
Cena solidale dell’ANPI Parigi
20 Rue des Vinaigriers, 75010 Paris.
anpi.francia@gmail.com

19 novembre dalle ore 14
Braderie exclusive DIRE Donne Italiane Rete Estera
Tutte le informazioni su : www.di-re.org

Per comunicarci le vostre iniziative, da pubblicare nei siti di Focus in e Italia in Rete scrivete a : redazione@focus-in.info

Italia in Rete - Oltre lo sconcerto
Raccolta in 3 atti (o 4) di solidarietà per il terremoto

Grazie alla collaborazione con l’ICE, molti produttori del SIAL (Salone dell’Agroalimentare) lasceranno gli invenduti del Salone ad Italia in Rete che li userà per organizzare aperitivi, cene e mercatini solidali, accompagnati da concerti e performance in tutti e tre (o quattro) “atti” di “Oltre lo sconcerto”.

Atto I - Concerti

Un primo apputamento con i musicisti italiani a Parigi (vedere gli “artisti” che hanno aderito) in novembre ; e un secondo con il grandissimo jazzista pugliese, Nico Morelli e i suoi “invitati”, in dicembre. 

Atto II - Un Futuro per Amatrice
Stefano Palombari, fondatore del sito www.italieaparis.net e del nutritissimo gruppo Facebook "Gastronomie italienne", nonché autore di Parigi al dente !, sta organizzando insieme a Italia in Rete, una cena solidale sul modello della campagna "Un Futuro per Amatrice" di Slow food.
La cena si svolgerà in novembre.

Atto III - La maratona letteraria e solidale

Francesco Forlani, Serena Rispoli e altri “comédiens” italo-francesi leggeranno testi di Erri De Luca, Fabrizia Ramondino e altri autori in omaggio alle vittime del terremoto. 

Date e notizie aggiornate sui siti :
www.associazioni-italiane.org
e www.focus-in.info

I produttori italiani al SIAL nello stand dell’ICE
Aceteificio Andrea Milano Srl
Aceto Balsamico Del Duca
Aceteificio Aretino
Arborea.it
Casearia Albi Snc
Caseificio La villanella
Columbus Srl
Dalter Alimentari S.p.a
DIAL Funghi Srl
IDB Srl
Guppo Fini S.p.a
Mangiatorella S.p.a
Mealitaly Srl
Oleificio Coppini Angelo
Sabelli S.p.a.
Sud Italia Alimentari Srl
S.P. Spa

alcuni produttori invitati al SIAL dal Ministero dell’Agricoltura.

mercredi 12 octobre 2016, par Patrizia Molteni