FOCUS IN - Chi siamo
RICERCA
Une N° 23 Un N° 22 Une N° 21 Une N°20 Une N° 19 Une N° 18 Une N° 17 Une N° 16 Une N° 15 Une 14 Une N° 13 Une N° 12

Accueil > Cultura > Letteratura > Festival Italissimo, letteratura e tanto altro

Festival Italissimo, letteratura e tanto altro

La prima edizione di questo festival, concepito da L’Agenzia e diretto da Fabio Gambaro, si terrà alla Maison de la Poésie di Parigi dall’8 al 10 aprile, con il patrocinio del Centro per il libro e la lettura di Roma e l’Ambasciata d’Italia di Parigi. Dibattiti, incontri, degustazioni, spettacoli, film per scoprire la letteratura e la cultura italiana contemporanea, con una "guida" d’eccezione, Alessandro Baricco, uno degli autori più conosciuti in Francia e nel mondo. Ce ne parla Fabio Gambaro.


Perché Alessandro Baricco ?
Abbiamo scelto Baricco come ospite d’onore e filo conduttore della prima edizione d’Italissimo, non solo perché è uno scrittore di talento tra i più conosciuti in Italia e all’estero, ma anche perché i suoi molteplici interessi (la letteratura, la musica, il teatro, il cinema, le trasformazioni tecnologiche culturali, l’insegnamento, ecc.) consentono di affrontare il suo lavoro da diversi punti di vista e in maniera interdisciplinare. Il che si addice perfettamente allo spirito del festival che non vuole rinchiudersi nel giardino della letteratura, ma aprirsi alle altre forme artistiche e a tutte le manifestazioni della cultura. E soprattutto desidera far dialogare la cultura italiana con quella francese, come testimonia per esempio il dialogo previsto tra Baricco e Maylis de Kerangal.

Il formato - quello di un autore declinato nelle varie interazioni con altre forme di espressione e con autori francesi rimarrà lo stesso anche per le prossime edizioni ?
In effetti, questa edizione è quasi tutta incentrata attorno al lavoro di Baricco, anche se non mancano altri autori come Missiroli, Scianna e Fontana, senza dimenticare il filosofo Roberto Casati. Per le prossime edizioni, il formato tenderà ad essere quello di un festival più classico, di conseguenza la presenza dell’ospite d’onore tenderà ad essere meno marcata. Prevediamo infatti d’invitare una quindicina di autori.

I tre "nuovi" autori come sono stati scelti e perché ?
Giorgio Fontana, Marco Missiroli e Giorgio Scianna sono tre ottimi scrittori che rappresentano perfettamente le più recenti tendenze della nostra narrativa. Parlano del mondo in cui viviamo, dell’Italia di oggi, ma anche delle problematiche delle nuove generazioni alle prese con la ricerca d’identità e di autonomia, senza dimenticare di fare i conti con un ingombrante passato (come fa ad esempio Giorgio Fontana nel suo ultimo romanzo dedicato agli anni di piombo). Oltretutto sono tre autori tradotti in Francia e quindi accessibili al pubblico francese.

Da un punto di vista pratico, come è stato possibile realizzare questo festival ?
Italissimo esiste grazie soprattutto al sostegno di alcuni sponsor privati, come Lavazza, Montepaschi Banque e Tornabuoni Art, che, particolarmente sensibili alla promozione della cultura italiana in Francia, hanno creduto fin da subito alla nostra iniziativa. E’ grazie al loro aiuto economico che è stato possibile organizzare un festival che proporrà anche alcune novità assolute per la Francia. Ad esempio l’affascinante conferenza spettacolo di Baricco dedicata al tema della verità che concluderà domenica il festival, ma anche la proiezione del film "Lezione 21" (mai proiettato in Francia), come pure la lettura con accompagnamento musicale della "Sposa giovane" fatta da due bravissimi attori come Nathalie Richard e Pierre Baux.

Programme

7 avril - 19 h 30 - Sciences Po
Que peut la littérature face à un monde bouleversé ?
Dialogue entre Alessandro Baricco et Aurélie Filippetti

8 avril - 19h00 - Maison de la Poésie
Cette histoire-là , parcours d’un écrivain, rencontre animée par Fabio Gambaro, journaliste et directeur artistique d’Italissimo

9 avril - Maison de la Poésie
11h30 D’un mot à l’autre, un auteur et son traducteur
Dialogue entre Alessandro Baricco et Vincent Raynaud, traducteur de son dernier roman La jeune épouse.
15h00 Nouvelles voix de la littérature italienne
Giorgio Fontana, Marco Missiroli et Giorgio Scianna
Table ronde animée par Fabio Gambaro

18h00 Alessandro Baricco et Maylis de Kerangal
Rencontre animée par Raphaëlle Rerolle, journaliste au Monde

21h00 La jeune épouse de Alessandro Baricco
Lecture par Nathalie Richard et Pierre Baux
Violoncelle : Vincent Courtois

10 avril - Maison de la Poésie
11h30 Enseigner l’écriture : le Labo des Histoires et la Scuola Holden. Avec Philippe Robinet et Alessandro Baricco
15h00 Vous avez dit Barbares ? La culture face aux mutations technologiques
Roberto Casati et Stéphan-Eloïse Gras. Rencontre animée par Xavier Delaporte, rédacteur en chef de Rue 89.
18h00 L’étrange plan de métro de Mr Henry Beck. Leçon sur la vérité.
À partir du plan du métro de Londres créé par Henry Beck en 1931, Alessandro Baricco interroge la représentation de la réalité, l’illusion de l’exactitude et l’insaisissabilité du vrai. Est-il possible de reproduire fidèlement le réel ? Quelle est la vérité des images et des œuvres d’art ?

ITALISSIMO
Festival de littérature et culture italienne
Paris 7-10 avril 2016
Maison de la Poésie
Passage Molière
57, rue Saint-Martin - 75003 Paris
www.italissimofestival.com

lundi 4 avril 2016, par Patrizia Molteni