FOCUS IN - Chi siamo
RICERCA
Une N° 23 Un N° 22 Une N° 21 Une N°20 Une N° 19 Une N° 18 Une N° 17 Une N° 16 Une N° 15 Une 14 Une N° 13 Une N° 12

Accueil > Cultura > Festivals > Italiart Digione

Italiart Digione

JPEG - 780.4 ko
La locandina di Italiart firmata Virginio Vona

L’undicesima edizione di Italiart ritorna nel cuore di Dijon con la fantasia, la gioia, l’allegria, il talento artistico di sempre e con un cartellone ricco di eventi culturali. Dal teatro siciliano (in francese) ai concerti, dal pop alla musica folk alla canzone d’autore, danza, arte, letture, gastronomia, radio e tantissimi artisti.
La manifestazione è ormai entrata nel cuore del pubblico e l’originalità, il coraggio delle proposte e la semplicità fanno di Italiart un festival di grande qualità artistica, di scambio umano, culturale ed intellettuale.
In programma quest’anno artisti come Luca Bassanese, uno dei migliori artisti della nuova scena musicale popolare folk italiana, Fabrizio Tavernelli che con il suo gruppo AFA è uno dei maggiori esponenti del Pop Made in Italy, Max Trani che con i suoi Dog Byron sta spopolando in Europa e negli USA. In scena anche giovani come gli ­Eugenio in via di Gioia (più di 150 concerti solo nel 2016 in Italia, vincitori del Premio Buscaglione) e il cantautore Giacomo Lariccia, con il suo ultimo album “Sempre avanti”.
Il Théâtre du Rabot mette in scena in francese un capolavoro siciliano del drammaturgo Spiro Scimione (Nunzio), e "La mort du chevalier Bayard" : scritto ed interpretato da Vincenzo Cirillo, racconta la storia di Bayard, il cavaliere senza macchia e senza paura, ultima figura eroica del Medioevo che rappresenta l’ideale di fede, onestà, purezza e soprattutto onore.
Ad arricchire il programma le mostre di pittura di ­ Delfini e Sergio Angieli, rappresentanti dell’avanguardia italiana, i disegni di Bruno Pollacci, le fotografie "emotive" di Ariana Lerussi (di Reggio Emilia, città gemellata con Dijon). La mostra fotografica sulla gente e i luoghi di Reggio Emilia di Sandrine Girardot e Vincenzo Cirillo (cf Focus In n° 31) andrà a completare la programmazione artistica del Festival.


Voir en ligne : Il sito del Festival Italiart

lundi 13 mars 2017, par Patrizia Molteni