FOCUS IN - Chi siamo
RICERCA
Une N° 23 Un N° 22 Une N° 21 Une N°20 Une N° 19 Une N° 18 Une N° 17 Une N° 16 Une N° 15 Une 14 Une N° 13 Une N° 12

Home > Cultura > Letteratura > Italie & co 2012 Prix littéraire francophone d’inspiration (...)

Italie & co 2012 Prix littéraire francophone d’inspiration italienne

Di premi letterari italiani in Francia ce ne sono tanti e coinvolgono comitati di lettura di vario genere, spesso scolaresche e studenti universitari. Italie & co. è un po’ diverso, intanto perché premia libri pubblicati in Francia nell’ultimo anno, poi perché è organizzato da un tour operator ed infine perché una giuria tutta italiana, presieduta da Corrado Augias, conferirà i premi agli autori francesi.

D’altra parte, Italie & co. non è il solito tour operator: Fabio Casilli, uno dei soci fondatori, ha alle spalle 20 anni di “viaggi di qualità”, al di fuori dei sentieri battuti. Anzi, chiama le prestazioni della sua agenzia, servizi di “conciergerie”, di portineria. Meno strano di quanto possa sembrare: negli alberghi, il portinaio alla reception è quello a cui si chiedono le informazioni più strane, dai luoghi da visitare, a consigli e prenotazioni. E lui, il concierge, ha sempre una risposta a tutto: è quello che realizza ogni sogno, che facilita la dura vita del turista esigente. Italie & co. propone cose come lo shopping a Milano, il giro in Ferrari, la biglietteria della Fenice, la visita di Cinecittà … probabilmente se gli chiedete l’impossibile, Fabio, con la sua flemma toscana, prende il telefono e si informa, magari riesce pure a procurarvelo.
Con i soci Fred e Pierre André intendono far conoscere un’altra Italia, non quella della pizza, spaghetti, mandolino ma neanche quella ormai da cartolina di Firenze-Roma-Venezia-Napoli, quasi uniche mete dei turisti stranieri. Ma come fare? Pensa che ti pensa, sono arrivati alla conclusione che bisognava comunicare in un altro modo. E allora perché non far leva sulla letteratura in un paese in cui tutti amano leggere? Tra l’altro i francesi conoscono benissimo gli autori italiani contemporanei: come ci conferma il direttore della Tour de Babel, il 70% dei suoi clienti sono francofoni ma leggono perfettamente in italiano, anche autori un po’ difficili come Camilleri.
Organizzato in collaborazione con la libreria italiana La tour de Babel, il Consolato generale d’Italia a Parigi e Focus in, il premio sarà attribuito a libri - narrativa o saggistica - pubblicati in Francia nell’anno letterario 2010-2011, ambientati in Italia o che presentino uno o più personaggi italiani. L’idea è un po’ quella di dire che se è vero che ormai l’Italia fa sognare solo gli stranieri, allora premiamo chi, attraverso le parole scritte, invoglia il lettore a recarsi nel Belpaese, portando magari turismo verso regioni che ne hanno più che mai bisogno. D’altra parte gli autori francesi hanno contribuito con i “Grand Tour” dei secoli XVII e XVIII a dare dell’Italia l’immagine di un paese fondamentale per l’educazione artistica e culturale dei giovani. Tra gli autori selezionati al momento in cui scriviamo Laurent Gaudé, Philippe Fusaro, Simonetta Greggio (che pubblica prima in francese), René De Ceccatty… ma sono possibili sorprese lastminute.
Da segnalare la giuria d’eccezione composta da Corrado Augias, scrittore, giornalista anche televisivo, autore del recente L’Italie expliquée aux français, Fabio Gambaro, giornalista a La Repubblica, specializzato tra l’altro proprio in letteratura, Michela Marzano, filosofa, ricercatrice, giornalista e scrittrice, Ruggero De Pas, presidente fondatore del Centre Accueil de la Presse Etrangère (CAPE), giornalista radiofonico (e ospite graditissimo e quasi fisso nelle colonne di Focus in), Fortunato Tramuta (La tour de Babel), Pierre André Romano (Italie & co.) e la sottoscritta.
A premio insolito, premiazione insolita, che si svolgerà il 19 marzo, in pieno Salone del libro in presenza di cotanta giuria e di personalità italiane e francesi. Una degustazione di vini italiani, offerti da Striani (Veneto), chiuderà questa prima edizione del premio letterario Italie & co.


Vedi on line : Le site d’Italie & co.

domenica 11 marzo 2012, di Patrizia Molteni