FOCUS IN - Chi siamo
RICERCA
Une N° 23 Un N° 22 Une N° 21 Une N°20 Une N° 19 Une N° 18 Une N° 17 Une N° 16 Une N° 15 Une 14 Une N° 13 Une N° 12

Home > Agenda > THEATRE > La Befana vien di notte ....

Le 6/01/2013

La Befana vien di notte ....

“Era da tempo che la nostra compagnia aveva l’intenzione di lanciare “LA BEFANA” in Francia. Una festa che i francesi non conoscono e non praticano.
La nostra intenzione è stata sempre sostenuta dagli italiani (adulti, che l’hanno nel ricordo con grande nostalgia) che abbiamo avuto l’occasione di conoscere nei nostri spettacoli in Francia.
Ci raccontavano (soprattutto i più anziani) mirabilie su questa antica festa, che nei loro ricordi ha la bilancia delle monellerie combinate (il carbone) e le “buone condotte” (dolciumi e regali).
(Nivio Sanchini)

La Befana, dopo aver fatto una larga descrizione di se stessa, informa su quello che ha visto, girando per il mondo e dice di essere scesa su tutti camini d’Italia; alla fine regala spettacoli. Regalare spettacoli vuol dire che la Befana estrae dal sacco i personaggi delle più celebri favole del mondo: il regalo-personaggio sta un po’ lì, dice di se e se ne va, ne arriva un altro, un altro ancora e tanti altri. Gli spettacoli prevedono il coinvolgimento diretto del pubblico (bambini e adulti), secondo i canoni della Commedia dell’Arte, con giuochi della tradizione popolare italiana, filastrocche e tiritere di ogni tempo, ballate cantate e suonate dal vivo.
Le Maschere dei Comici della Commedia dell’Arte intervengono ogni tanto, con frizzi e lazzi, terminando nel “Gran Ballo Figurato”, con tutto il pubblico presente e, ovviamente, la Befana.
Al termine dello spettacolo è prevista la distribuzione di caramelle ai bambini e sorprese per le “Befane” presenti in sala.
Testi di Nivio Sanchini. Regia di Antonella Palumbo. Produzione Festival Européen G.T.R.

Domenica 6 gennaio dalle 17.30 alle 20.30,
Liceo Italiano Leonardo Da Vinci
(entrata square Rapp),

Pomeriggio organizzato dall’Associazione D.I.R.E. (Donne Italiane Rete Estera) in collaborazione con la Scuola italiana.
Spettacolo in italiano seguito da una merenda.

Adulti: 18 euro per i soci, 25 per gli altri. Bambini: gratuito.
Informazioni ed iscrizioni: http://di-re.org/eventi/eventi-2013/

Si prega di indicare al momento dell’iscrizione il numero dei bambini presenti perché la Befana possa organizzare la distribuzione di regali!!

Il Teatro Club Rigorista e il Festival Européen G.T.R

Il Teatro Club Rigorista, fondato e diretto da Nivio Sanchini, ha operato senza interruzioni per 40 anni (fino alla scomparsa recente del Maestro).
Durante questo periodo il Teatro Club Rigorista non solo ha prodotto spettacoli ma ha sviluppato un’intensa vocazione alla gestione diretta di spazi teatrali, come il Teatro dei Satiri di Roma (9 anni), il Teatro delle Voci di Roma (5 anni), il Teatro Sanleonardo di Bologna (2 anni), gli Spazi riuniti di Infotainment a Pesaro, Le Petit Théâtre di Rue Bonaparte a Parigi, il Teatro Charlot di Villa Fastiggi, a Pesaro (7 anni).
Tutti questi spazi, oltre alle ospitalità di altre compagnie, hanno prodotto corsi di perfezionamento teatrale per attori professionisti, coproduzioni, stages, mostre, conferenze, etc.

La compagnia ha inoltre creato cinque manifestazioni di grande rilievo artistico ed organizzativo:

1) Il Giro Teatrale d’Europa;
(Che ha toccando 18 nazioni diverse, con un gran numero di rappresentazioni);
2) Il Festival del Gran Teatro dei Ragazzi;
(Pesaro: 31 edizioni consecutive, con spettacoli giornalieri da Maggio a Settembre di ogni anno);
3) L’Atelier;
(Scuola di teatro da cui sono usciti un numero importante di nostri attori e attrici);
4) Il Teti Teatro – Teatro sull’Acqua;
5) La Scuola Internazionale di Empatia Teatrale (Parigi, rue Bonaparte).

Il Teatro Club Rigorista fu una delle prime Sperimentali romane ad inserirsi nei teatri di quartiere (a Centocelle, dove agivano Bruno Cirino, Dacia Maraini, Riccardo Cucciolla ed altri) dove contribuì a stabilire l’idea del decentramento teatrale.
Dopo gli anni romani la compagnia decise di tornare a Bologna dove si fermò un anno e lavorò nel quartiere Irnerio con il patrocinio del Comune di Bologna.
Terminato il progetto bolognese, in seguito ad una proposta dell’Amministrazione Provinciale di Pesaro e Urbino e sulla spinta dei nove marchigiani, la compagnia fissò la sua sede nelle Marche.
Per quanto concerne la linea artistica, il T.C.R. si è direzionato verso un teatro antropologico, nominato: “Rigorista”.

Il Teatro Rigorista ha introdotto nei suoi spettacoli attori noti di grande spessore, come Riccardo Cucciolla (7stagioni), Carlo Croccolo (3 stagioni), Bruno Cirino (2 stagioni), Saverio Marconi (una stagione), Mario Valdemarin (4 stagioni), Nando Gazzolo (2 stagioni), Michela Martini, Carlo Monni, Ernesto Bassignano ed altri.
Si ricorda la sua partecipazione al “FESTIVAL DI AVIGNONE” con quattro spettacoli scritti e diretti da Nivio Sanchini: La Belle Otero, Ciao Pinocchio, Françoise Spira, Scandale.

Nivio Sanchini e il Teatro Club Rigorista hanno rappresentato un’unità inscindibile, per oltre 40 anni.
Scrittore, giornalista, drammaturgo, regista, per più di 10 anni ha fatto parte, tra l’altro, dell’Unat Cooperative dell’Agis, collaborando con: Fulvio Fo, Maurizio Scaparro, Giulio Bosetti, Mario Carbonoli, Giorgio Guazzotti, Bruno Borghi ed altri famosi organizzatori artistici italiani.
Accreditato rappresentante alla gestione del “Theatre du Rond Point” di Parigi, non ha ottenuto la direzione per errore formale sull’interpretazione dei punti qualificanti.

Il Festival Européen G.T.R., nasce dalle ceneri del Teatro Club Rigorista.
Nel 2012 diventa struttura francese (loi 1901), con la direzione Artistica di Antonella Palumbo.
Il G.T.R si occupa della produzione e rappresentazione di spettacoli per adulti e per ragazzi, atelier nelle scuole di ogni ordine e grado, conferenze, stage di formazione dell’attore, grandi eventi.
Il suo lavoro segue, nelle estetiche e nel metodo, la linea "rigorista" tracciata dal Maestro Sanchini. Gli spettacoli hanno una loro propria calligrafia riconoscibile.
Per quanto concerne la produzione teatrale per ragazzi, Nivio Sanchini ha riscritto una cinquantina di favole, che ogni sera, da Giugno a Settembre, da oltre trent’anni, sono rappresentate a Pesaro, nelle Marche. Per la loro matrice popolare sono spettacoli adatti al pubblico di tutte le età. La struttura francese ha come obiettivo, di creare un “lien” tra l’Italia e la Francia, con polo Parigi.
Il teatro dei Ragazzi è stato ospite della Scuola Italiana Leonardo da Vinci di Parigi.


Vedi on line : http://www.festivaleuropeen-gtr.fr

venerdì 28 dicembre 2012