FOCUS IN - Chi siamo
RICERCA
Une N° 23 Un N° 22 Une N° 21 Une N°20 Une N° 19 Une N° 18 Une N° 17 Une N° 16 Une N° 15 Une 14 Une N° 13 Une N° 12

Home > Cultura > Cinema > La carovana antimafia di Cinemovel a Parigi

La carovana antimafia di Cinemovel a Parigi

Il cinema contro la mafia

Per la prima volta dal 2006 la carovana del cinema sociale di “Libero Cinema in Libera Terra” varca le frontiere nazionali e arriva, il 23 e il 24 giugno, a Parigi, prima tappa del tour 2012.

Guarda il video di Chiara Zappalà e le interviste a Ettore Scola e Pasquale Scimeca.

cinemovel.tvIl festival è organizzato dalla fondazione Cinemovel presieduta da Ettore Scola e da Libera di don Luigi Ciotti. La tappa parigina, in collaborazione con Ethicando, la boutique di prodotti provenienti dalle cooperative sociali italiane che ha da poco aperto a due passi da Canal Saint-Martin, Focus in e la mairie del tredicesimo arrondissement, è la prima del Tour 2012.
Da sei anni “Libero Cinema in Libera Terra”, una vera e propria carovana di cinema itinerante, porta i temi della legalità nei luoghi ad alta concentrazione mafiosa, soprattutto al sud Italia (Portella della Ginestra, Corleone, San Giuseppe Iato, Cinisi, Monreale, Palermo, Lentini, Partinico, Mesagne, Polistena, Castelvolturno) ma anche in Lombardia e in Piemonte: il binomio meridione/mafia è oramai anacronistico e l’infiltrazione mafiosa ha permeato tutto il territorio nazionale. Quest’anno il festival allarga gli orizzonti e approda in Francia per creare, attorno al cinema, delle piazze universali di confronto, luoghi di dibattito per sostenere l’impegno civile e politico di chi investe per i territori liberi dalla criminalità organizzata. Come ad esempio le cooperative di Libera Terra, che portano avanti progetti sulle terre confiscate alle mafie e i cui prodotti sono venduti da Ethicando.
Come da copione, la camionetta itinerante del festival si fermerà a Parigi: sarà montato lo schermo cinematografico e le proiezioni e i dibatti potranno avere inizio. Si comincia sabato 23 giugno, all’aperto, all’esplanade Pierre Vidal Naquet dell’università Paris VII con la proiezione del film “Placido Rizzotto” di Pasquale Scimeca. La carovana sarà presentata da Ettore Scola e dal regista Scimeca. A introdurre l’evento sarà Fabrice Rizzoli di Flare, la rete europea contro il crimine organizzato transnazionale.
cinemovel.tvIl film sul sindacalista della CGIL che ha difeso il movimento contadino per l’occupazione delle terre e che fu ucciso dalla mafia nel 1948 a Corleone, ha un valore particolare quest’anno. Infatti, il corpo di Placido Rizzotto è stato riconosciuto il 9 marzo scorso, dopo sessantaquattro anni dall’assassinio. Il 7 settembre 2009 erano stati trovati dei resti umani nelle foibe di Rocca Busambra a Corleone e quest’anno l’esame del dna, grazie alla riesumazione del corpo di Carmelo Rizzotto, padre di Placido, ha confermato che si tratta dei resti del sindacalista. Subito dopo il governo ha deciso di accogliere la richiesta dei funerali di Stato, celebrati il 24 maggio di quest’anno.
Domenica 24 giugno l’appuntamento è alle 20, alla sala pubblica della Mairie del 13° arrondissement per la tavola rotonda “Cinema e impegno sociale” ancora con Ettore Scola e Pasquale Scimeca, e con il regista francese Robert Guédiguian. Modera Maria Chiara Prodi a rappresentanza di Libera Parigi e Focus in. A seguire, in alto i calici per un aperitivo con i prodotti di Libera Terra.
Non solo mafia: a essere protagonista di “Libero Cinema in Libera Terra” è il cinema sociale più in generale. E infatti, domenica sera, il festival si chiude con la proiezione di “‘43-’97”, cortometraggio di Ettore Scola, una favola che racconta la storia di un bambino che riesce a sfuggire ai rastrellamenti nazisti nel ghetto di Roma il 16 ottobre 1943 rifugiandosi in una sala cinematografica, e “Una giornata particolare” dello stesso regista, presentato a Cannes nel 1977, che nel 1978 ha ricevuto due nomination agli Oscar come miglior film straniero e come miglior attore protagonista per Marcello Mastroianni.

Leggi anche l’intervista a Ettore Scola di Nicoletta del Pesco (cinemovel.tv)


Vedi on line : Il sito di Cinemovel

venerdì 15 giugno 2012, di Chiara Zappalà