FOCUS IN - Chi siamo
RICERCA
Une N° 23 Un N° 22 Une N° 21 Une N°20 Une N° 19 Une N° 18 Une N° 17 Une N° 16 Une N° 15 Une 14 Une N° 13 Une N° 12

Accueil > Società > La nave dei diritti

Lo sbarco

La nave dei diritti

Lo sbarcoL’Italia è alla deriva : galleggia a malapena in un mare di precarietà, sbattendo contro scogli di razzismo, mafia, corruzione, illegalità. È cominciata da questa amara constatazione l’avventura dello Sbarco e della nave dei diritti, ideata da un gruppo di italiani di Barcellona. Quella che sembrava una boutade è diventata una nuova spedizione dei Mille, volta a ricordare a tutti noi la centralità della libertà e della democrazia : una sorta di sveglia che arriva lentamente, percorrendo quel Mediterraneo nel quale tanti hanno visto annegare i propri sogni. Le adesioni illustri ormai sono molte, da Dario Fo ad Antonio Tabucchi, e in diverse città, in Italia come all’estero, sono nati gruppi che sostengono la singolare protesta : anche una decina di italo-parigini saliranno a bordo della nave dei diritti. Si salperà da Barcellona il 25 giugno prossimo : durante il viaggio, e poi a Genova, la sera del 26 e per tutta la giornata del 27, ci saranno dibattiti, mostre, brevi pièce teatrali, proiezioni e concerti.


Voir en ligne : Il sito dello sbarco

dimanche 13 juin 2010, par Paola Vallatta