FOCUS IN - Chi siamo
RICERCA
Une N° 23 Un N° 22 Une N° 21 Une N°20 Une N° 19 Une N° 18 Une N° 17 Une N° 16 Une N° 15 Une 14 Une N° 13 Une N° 12

Accueil > Cultura > Libri > Retour à Palerme

Retour à Palerme

…è chiudendo il libro all’ultima pagina che si percepisce cosa non è… Non è nostalgico, non è una storia d’amore, non è una storia di mafia, non è un giallo, non è un saggio… E’ tutto ciò ed ancor più in un sapiente ed emotivo mélange, talvolta violento, talvolta malinconico o dubbioso : un quadro dagli infiniti dettagli sui quali si può tornare e ritornare. E’ un libro che si vede, si ascolta e del quale si percepiscono i profumi, che si conoscano o no i luoghi a cavallo di due periodi che si intrecciano e dove, forse, poco è cambiato o tutto. Resta come una certezza il dialetto della Sicilia, ripreso in tante pagine. Un dialetto che fa da filo conduttore, che tiene assieme tutti i passaggi della narrazione, che alza o abbassa i toni come in uno spartito musicale saggiamente composto e scomposto e che impone il tono della lettura che tiene sospesi sino alla nota finale.
L’ha scritto Jean-Pierre Cabanes, avvocato penalista, che ha conservato la passione per la lettura e la scrittura che lo animano sin da bambino. Ha infatti già pubblicato 19 libri tra i quali il penultimo si intitola “Ciao Bella”. Nato nel Sud della Francia, a Montpellier, ha scelto come paese d’adozione l’Italia di cui conosce sia il Nord che il Sud tramite i molti viaggi e le mille letture. Un giorno andrà forse a viverci e come dice lui stesso : « l’Italie ça ne s’explique pas, ça se ressent ! ».
Retour à Palerme è pubblicato dalle edizioni Aubéron.

dimanche 12 juin 2011, par Luisa Pace