FOCUS IN - Chi siamo
RICERCA
Une N° 23 Un N° 22 Une N° 21 Une N°20 Une N° 19 Une N° 18 Une N° 17 Une N° 16 Une N° 15 Une 14 Une N° 13 Une N° 12

Accueil > Associazioni > Focus sulle Associazioni > San Marino : un Paradiso... ma non per il fisco

COSMA

San Marino : un Paradiso... ma non per il fisco

Presenti in massa i sanmarinesi a tutte le iniziative dell’associazione : l’8 agosto, sotto un sole cocente alla Tour Eiffel per il concerto della San Marino Concert Band, il 13 dicembre, con un freddo pinguino all’Hotel Mercure di Vanves dove si è svolto l’annuale pranzo di natale con regali per bimbi ed anziani.

Pranzo di natale del Cosma

Momenti di festa e di intrattenimento da sempre frequentati da rappresentanti ufficiali, segretari di stato che mettono un punto d’onore a partecipare a tutte le iniziative dei sanmarinesi all’estero. Una presenza che è tutt’altro che decorativa : ogni volta ne approfittano per parlare molto seriamente, nonostante l’atmosfera festiva, della situazione di San Marino, per incoraggiare sia pubblicamente che nelle conversazioni private, tra una portata e l’altra, le idee e i progetti dei presenti, per risolvere i loro problemi.
L’ultima in data, alla festa di natale del 13, Antonella Mularoni, segretario di stato per gli Affari Esteri della Repubblica di San Marino, che ha spiegato le azioni del governo in questo momento di crisi e di conflitti. La nota positiva : San Marino è riuscito ad uscire dalla lista grigia dei paradisi fiscali ed entrare a far parte della lista bianca. L’hanno fatto firmando accordi di scambio di informazioni con 12 stati europei ed extraeuropei, tra cui la Francia, presto saranno 15 i paesi coinvolti e non contano fermarsi lì. In cosa consistono questi accordi ? A richiesta di un paese co-firmatario, San Marino può fornire informazioni su un cittadino di quel paese che ha un procedimento in corso ma del quale non si riesce a provare la colpevolezza. Vuol dire la fine dell’evasione fiscale, per esempio, anche se non sono tenuti a fornire la lista di tutte le persone che hanno un conto in banca nella Repubblica.
San Marino era a torto considerato un paradiso fiscale ma la volontà del governo è quella di cancellare questa reputazione attraverso rapporti economici seri ed affidabili. Anche con l’Italia sono stati firmati di recente degli accordi di cooperazione finanziaria ed economica e si attende la firma di un terzo protocollo, contro la doppia imposizione fiscale.
Da segnalare l’impegno e l’attiva presenza del console generale Pier Marino Barulli affiancato dagli altri pilastri dell’associazione -Jean-Claude Boschi, Leo Faetanini, Dominique Stefanelli, Françoise Bucci, Simone Muccioli e Pietro Valentini - sempre indaffarati ad accogliere i partecipanti, farli sentire “a casa” e persino a preparare pacchetti per regalare un sorriso a grandi e piccini.
Insomma, se i sanmarinesi nel mondo, Francia compresa, continuano a considerare la Repubblica più antica del mondo, un Paradiso e molti di loro scelgono di ritornare è grazie al costante lavoro di associazioni come il Cosma di Parigi ma anche all’impegno di un governo che continua a considerarli pieni cittadini, anche alla quarta generazione.
Prossimo appuntamento : la festa di Sant’Agata, il 20 febbraio 2010 a Chatillon.

COSMA
C/o Consulat de Saint Marin
50, rue du Colyséée 75008 Paris
Tel. 01 43 59 82 89

lundi 11 janvier 2010, par Patrizia Molteni