FOCUS IN - Chi siamo
RICERCA
Une N° 23 Un N° 22 Une N° 21 Une N°20 Une N° 19 Une N° 18 Une N° 17 Une N° 16 Une N° 15 Une 14 Une N° 13 Une N° 12

Accueil > Solidarietà > Abruzzo > Agenda della solidarietà > Solidarietà Abruzzo

Solidarietà Abruzzo

Il sisma che ha devastato l’Abruzzo ha provocato più di 260 vittime e interrotto servizi, trasporti e comunicazioni nelle aree coinvolte. La Protezione Civile e le principali istituzioni sono al lavoro per garantire assistenza e cure agli sfollati e ai feriti. Tutti i link per dare il proprio contributo alle vittime italiane.

Le village d'Onna en Abruzzes ©Emmevi/Leemage

Il sisma che ha devastato l’Abruzzo ha provocato quasi 300 vittime, centinaia e centinaia di feriti e danni gravissimi. La Protezione Civile e le principali istituzioni sono ancora al lavoro per garantire assistenza e cure agli sfollati e ai feriti. Tutti i link per dare il proprio contributo alle vittime italiane.

Il sito del Consolato Generale di Parigi ha pubblicato una serie di numeri e link utili per gli italiani all’estero :

La Protezione Civile a Roma ai numeri :
+39 06 68201 Centralino
+39 06 68203229 numero a disposizione di stranieri e connazionali residenti all’estero

o e-mail : salaoperativa@protezionecivile.it

oppure i siti :
http://www.regione.abruzzo.it/portale/index.asp
http://www.protezionecivile.it/

Per eventuali donazioni finanziarie in favore delle vittime del sisma si segnalano di seguito le coordinate bancarie indicate dalla Regione Abruzzo :

BIC : BROMITR1775 ;
IBAN : IT 69 L 030 0215 3000 0041 0000 000 ;
CAUSALE : REGIONE ABRUZZO - DONAZIONE PER IL SISMA.

Altre indicazioni, simili, sono date sul sito dell’Ambasciata d’Italia a Parigi.

Il COMITES di Parigi ha aperto un conto specifico, "Victimes séismes Abruzzes", e lancia un appello per la raccolta di fondi.
Per info : 01 46 72 49 34 – e-mail : comitesparigi@aol.comche

Rimagono validi i link :

• al sito di Repubblica.it, tutti gli indirizzi e le informazioni per contribuire in Italia.

• In Francia al sito del Secours Populaire propone una raccolta per le vittime italiane.

Nel mondo intero, su Facebook ci sono gruppi italiani di solidarietà. Segnaliamo : Non lasciamoli soli

mardi 7 avril 2009