FOCUS IN - Chi siamo
RICERCA
Une N° 23 Un N° 22 Une N° 21 Une N°20 Une N° 19 Une N° 18 Une N° 17 Une N° 16 Une N° 15 Une 14 Une N° 13 Une N° 12

Home > Cultura > Musica e danza > Supersound a Faenza

Supersound a Faenza

Dal 23 al 25 settembre un weekend ricco di musica

Dal 23 al 25 settembre, Faenza diventerà la capitale della musica, con il festival Supersound, il qui sottotitolo è "Gli ultrasuoni della gioventù sonica degli anni zero - Il festival del festival musicali".

Un programma fittissimo accoglierà i visitatori durante i tre giorni della kermesse che rimane rigorosamente gratuita.
Non esitate quindi, se vi trovate nei paraggi, a visitare la mostra Passione Italia, che racconta i 150 anni dell’unità del nostro paese.
Tornando alla musica, invece, numerosi saranno i dibattiti in cui si parlerà di argomenti che spaziano dalla musica folkloristica romagnola fino alle più recenti tendenze.
Si parlerà anche di nuove tecnologie e di come influenzano le produzioni musicali.
Grandissimo spazio per la musica dal vivo in Piazza del popolo con la notte bianca di sabato che vedrà susseguirsi sul palco artisti emergenti come Jolaurlo, Phinx, Jambalaya, Caponord, Denise, OneMic, la vincitrice di Fammi Sentire La Voce 2011 Valentina Anima. Si esibiranno anche Roy Paci & Aretuska e i Quintorigo.
Sarà anche assegnato il Premio speciale Mei a Francesco Baccini per il suo tour teatrale “Baccini canta Tenco”.
Il mercato della cultura invece dà spazio ad autori letterari che presentano le ultime fatiche. Tra gli altri segnaliamo “Psicantria: manuale di psicopatologia cantata”, libro e Cd che sfata alcuni miti delle malattie mentali attraverso canzoni come Jessica l’anoressica, Funky fobico, Il cowboy bipolare e che può vantare la prefazione di Francesco Guccini.
Tra le numerose iniziative, si potrà anche portare il proprio demo che sarà valutato da esperti del settore.
Per approfondimenti e dettagli sulle iniziative consultate il sito www.meiweb.it

lunedì 19 settembre 2011, di Matteo Pellegrinuzzi