FOCUS IN - Chi siamo
RICERCA
Une N° 23 Un N° 22 Une N° 21 Une N°20 Une N° 19 Une N° 18 Une N° 17 Une N° 16 Une N° 15 Une 14 Une N° 13 Une N° 12

Home > Actualités > Top Italia a quota 200

Top Italia a quota 200

Nata da poco più di un anno la web-radio Top Italia ha raggiunto una velocità di crociera di 200 ore di ascolto giornaliere. Da settembre diversi nuovi programmi sono andati ad arricchire le due trasmissioni che da sempre alimentano la web radio, Cappuccino (radio Aligre) e Italoscopie (Radio Vexin).

Le due trasmissioni rimangono i capisaldi della programmazione con la diretta da Les Mureaux (pronunciate: “in capo al mondo”) animata da Carmelo Mondello il sabato mattina dalle 10 alle 12 e dalla più civilizzata rue d’Aligre animata da Michel Goti, la domenica mattina, dalle 8.30 alle 10.30. Il terzo moschettiere della musica italiana è Carlo Sotgiu, nome d’arte Carlo Di Quartu, che ha condiviso con loro l’epoca d’oro di “Transitalia” e che cura la rubrica Top Hits Italia, con le ultime novità musicali (sabato sera, ora aperitivo) oltre che occuparsi da Bordeaux di buona parte della tecnica.
Carmelo Mondello e Carlo Sotgiu con Pierre Bissery dei Jardins Numériques (in mezzo). Siamo nella fase 1: come diavolo funziona? ©Matteo PellegrinuzziAttorno a questi valorosi moschettieri, una serie di collaboratori e collaboratrici occasionalmente fissi: Ivo Bonin, che ci parla di sport dalla Valle d’Aosta, Annelise Demantké, medico urgentista di professione e Zeroassutologa per passione, che parte all’alba da Caen, per partecipare ad Italoscopie (alias in capo al mondo), Sonya Mellah, attrice di teatro ma anche “chroniqueuse” a France Inter (moschettiera perfetta perché pratica anche la scherma artistica!), Viviana Di Piazza, direttrice della Dante Alighieri, Toni Salvatore, presidente di un’associazione di boxe, Domenico Di Ruscio, altro sportivo di eccezione, Jerôme Davighi … e tanti altri.
Proprio questi ultimi sono da settembre gli animatori di tre nuove trasmissioni: TopItaliaSport di Toni, la domenica sera, “Colpo di testa” di Domenico, il lunedì pomeriggio (ogni allusione a Zidane è puramente casuale) e “Les Ritals” di Jerôme, che come indica il nome non è sportiva.
Al momento in cui andiamo in stampa, non sono ancora certe alcune di queste nuove trasmissioni, si parla di un “Album della settimana” e persino di concerti live il sabato sera. La web radio francese parteciperà tra l’altro, anche se quest’anno solo da turista, al Festival Supersound di Faenza organizzato dal MEI (Meeting Etichette Indipendenti), una tre giorni di giovani autori emergenti, in gran parte sconosciuti in Francia e che magari potremo scoprire proprio su Top-Italia in ottobre.
C’è da dire che dalla navigazione internet, al navigo tout court il passo è breve. In effetti, i topitaliani sono estremamente mobili e presenti alle iniziative associative e non. Al forum delle associazioni di giugno, insieme all’équipe di Radio Vexin, avevano istallato una vera e propria radio ambulante, per giunta waterproof. Sonya e Annelise hanno intervistato decine di persone tra istituzionali, associazioni ed artisti. Ancora Sonya, insieme a Carmelo, hanno presentato il premio Mia Martini, organizzato dal Comites di Parigi. Inutile dire che è in discussione, tra le nuove trasmissioni, anche uno spazio per le associazioni italiane, in collaborazione con il portale delle associazioni italiane e Focus in, organizzatore del Forum. Il tutto, naturalmente, non sempre con la stazione radio ambulante.
I tre moschettieri: Carmelo Mondello, Michel Goti, Carlo Sotgiu. Fase due: il miracolo della radio ambulante. © Matteo PellegrinuzziMerita di essere citata l’artiglieria leggera, quella che Carmelo ha sfoderato alla festa di sostegno di Focus in, oppure alla serata, sempre Focus in, al Caffè Miroglio, formula ripetuta in settembre per la stessa web-radio. In pratica funziona così: Carmelo arriva, apre il computer portatile, poi, da non si sa dove, modalità Eta Beta (l’extraterrestre di Topolino che ha l’intera casa in tasca e si nutre di naftalina), tira fuori microfoni e cavi, comincia a sudare, facendo finta che va tutto bene, e a mandare messaggi a Carlo che da Bordeaux risolve una serie di problemi tecnici … poi la cosa comincia e miracolosamante si sente in radio, senza i rumori di fondo, come fosse una trasmissione registrata in uno studio professionale. Magico.

www.top-italia.fr
www.topitalia.fr

venerdì 7 ottobre 2011, di Patrizia Molteni