FOCUS IN - Chi siamo
RICERCA
Une N° 23 Un N° 22 Une N° 21 Une N°20 Une N° 19 Une N° 18 Une N° 17 Une N° 16 Une N° 15 Une 14 Une N° 13 Une N° 12

Accueil > Associazioni > Notizie dalle Associazioni > VI Forum delle Associazioni italiane a Parigi

VI Forum delle Associazioni italiane a Parigi

Record di presenze

Sfiora le 50 associazioni il Forum che si terrà il 19 giugno nel 13° arrondissement di Parigi (Boulevard Blanqui, a partire dalla Place d’Italie). Un record di presenze con l’entrata in campo di nuove associazioni, alcune molto giovani, altre di vecchia data.

Scaricate la lista delle associazioni che partecipano al VI Forum delle Associazioni cliccando sul logo

PDF - 120.9 ko

Alla tipologia abituale (regionali, insegnamento, cultura, radici ed informazione) vengono ad aggiungersi quest’anno i “politici” (Democratici di Parigi, Circolo Carlo Giuliani e il Collettivo 5.12, organizzatori del No-B Day a Parigi), il “sociale” (con i due patronati : Inca e Inas-Atief), i blogger (“casa sardegna” e “italiani a Parigi”), gli “sportivi” (l’Inter Club Parigi, forte del 18° scudetto, ma anche due associazioni di trekking, la Boscaglia e Passeggiate), FLARE che condividerà lo stand di “Libera, Associazioni Nomi e Numeri contro le mafie”, ed infine, tra i “vari” la Missione Cattolica di Parigi che associazione proprio non è.
E questo è proprio il bello del Forum : la libertà, titolo e tema di questa decima edizione della settimana italiana di Parigi. Molti si erano autocensurati perché non erano ancora registrati ufficialmente, perché non sono iscritti all’albo consolare da più di due anni, perché sono gruppi (anche molto folti) che non hanno voglia di ufficializzare il loro sodalizio, o persone singole che attraverso la rete svolgono un lavoro di informazione e di scambio notevole, neuroni liberi che sono la personificazione dell’associazionismo pur non essendo presidenti o segretari di nessuna associazione. Ma il Forum, organizzato dalla testata indipendente Focus In, non è il Consolato (amministrativamente costretto a verificare la conformità alla norma vigente), non ci sono in gioco sovvenzioni, costa quasi nulla. Si può quindi permettere la licenza di aprire lo spazio, gentilmente concesso dalla Mairie del 13°, a tutti. Unico tacito accordo : lo spirito di collaborazione e di solidarietà tra di noi, cosa che tutti hanno accettato di buon grado e che rende il Forum un momento di vera festa comune, lontano dai musi lunghi e dagli sgambetti del mondo lavorativo e a volte anche sociale.
Lo si vede dal risultato di quest’anno : 48 associazioni, una più diversa dell’altra, laiche e cattoliche, politiche e apolitiche, regionali ed europee, giovani e antiche che condividono spazi, programmi e progetti, non solo per un giorno (il 19 giugno) ma per tutte le riunioni di preparazione. Anzi, il Forum sarà anche l’occasione di visionare una prima bozza del Portale delle Associazioni Italiane sul quale i Jardins Numériques e Focus In, insieme alle diverse associazioni, stanno lavorando da mesi.
Ricco anche il programma delle animazioni proposte dalle associazioni, che quest’anno hanno “contagiato” anche la programmazione ufficiale della Mairie e sono state coinvolte nei laboratori per bambini (Acuto e Polimnia, che farà anche le passeggiate virtuali nelle città italiane con gruppi di adulti), nella programmazione cinematografica (Anteprima), nelle mostre (Focus In, l’Italie à Paris), negli aperitivi musicali (Di sol e di La). Focus In, Laboratorio Cinema e le radio animeranno anche, per tutta la settimana una sala stampa con una redazione composta da giovani liceali ed universitari del 13°. Il 19 aprirà con il gioco Confiscopolis (una variante di Monopoli con i beni confiscati alla mafia che si gioca su un tappeto gigante) insieme alle registrazioni di Radio Aligre e Radio Vexin, nel pomeriggio si alterneranno i cori “Di Sol e di La” e “Sono solo canzonette”, il neonato “Duo dell’Atelier” (Marzia Beluffi e Rita Bernardoni) con un percorso di canzoni anni ‘50 che andrà da Nilla Pizzi a Papaveri e Papere e professionisti (gli attori-cantanti della compagnia Sol Lucet con brani dello spettacolo”Une Ile dans l’île. Voyage initiatique en terre de Sicile”. La promessa della musica italiana, Ania (vedere articolo) lancerà in diretta dal Forum il suo nuovo single. Pare persino che una delle associazioni presenti nasconda dei madrigalisti timidi che si inseriranno in questo pomeriggio musicale quando si sentiranno pronti.

Forum des Associations Italiennes
BD Blanqui - 75013 Paris
Sabato 19 giugno - dalle 10 alle 18

Programme
11h-12h Confiscopolis : Venez jouer avec les biens confisqués à la mafia. Organisée par Libera/FLARE.
14h Une île dand l’île : Voyage initiatique en terre de Sicile. Extrait d’une pièce chantée de la Compagnie Sol Lucet. Organisé par Le Cabinet Projets Culturels.
14h30 La chorale Di Sol et Di La
15h La chorale “Sono solo canzonette”
www.sonosolocanzonette.com
15h45 Une île dand l’île (bis)
16h Ania
16h30 La chorale Di Sol et Di La (bis)
17h I meravigliosi anni ‘50 : par le Duo de l’Atelier. Proposé par les associations Ateliers France-Italie et Emilia-Romagna.

vendredi 11 juin 2010, par Patrizia Molteni